In viaggio con i bambini e farmaci a bordo: ecco le disposizioni della nostra compagnia aerea

7 Febbraio 2020

Come arrivare a Lourdes? Facile, volando con Albastar!

La valigia è pronta, i documenti sono dentro lo zaino insieme al libro che stai leggendo, la voglia di partire al settimo cielo. Questa volta però sarà un volo diverso dagli altri perché salirai a bordo insieme a un passeggero speciale, tuo figlio!

Se viaggi con un bambino ti suggeriamo di leggere questa sezione del sito dedicata ai più piccoli: ci sono tante informazioni che potranno essere utili.
Volare con i figli e non impazzire a rincorrerli per tutto l’aereo è infatti possibile: occorre un po’ di organizzazione, tante coccole in più e soprattutto qualche strategia speciale di cui abbiamo parlato qui.

È la prima volta che viaggia in aereo insieme a te?

Rendi speciale questo momento richiedendo il certificato di battesimo del volo. Se ti imbarchi con un neonato che è un “cucciolo” che non ha ancora due anni al momento del volo, ti ricordiamo che viaggia senza occupare un posto a sedere ad una tariffa speciale.

Logicamente può volare con la nostra compagnia aerea Albastar solo se viene accompagnato da un adulto cioè una persona che ha compiuto diciotto anni.

Si sa, in vacanza i bambini possono avere qualche disturbo e ammalarsi: sapere quali medicine portare durante il viaggio è importante!

Forse, quando non era ancora nato, non mettevi neanche una confezione di pillole per il mal di testa dentro la valigia, ma ora che hai un bambino le tue esigenze sono quasi sicuramente diverse e l’idea di arrivare in vacanza, magari all’estero, senza medicine non crediamo piaccia a nessuno…

Così, anche se sei un genitore che ama viaggiare “leggero”, ti raccomandiamo di partire informato su quello che puoi e non puoi mettere nella valigia .

La prima domanda che sorge spontanea è: i medicinali possono essere trasportati nel bagaglio a mano?

Due sono le buone notizie che ti diamo subito a proposito di medicinali nel bagaglio! Per la nostra compagnia aerea puoi:

  • trasportarli con te in cabina
  • metterli dentro lo zaino senza utilizzare una busta di plastica trasparente e richiudibile, nel caso in cui non siano medicinali liquidi. È sempre meglio tenerli dentro la loro confezione originale così da non perdere il loro foglietto illustrativo e renderli immediatamente riconoscibili.

Prima della partenza ci sono comunque delle regole che devi sapere per portare con te i farmaci durante il viaggio e superare i controlli di sicurezza senza problemi.

Se il tuo bambino deve assumere farmaci durante il volo devono essere accompagnati da un certificato medico scritto in inglese che dimostra che ne ha realmente bisogno.
Per i medicinali liquidi in sciroppo o in gocce vanno utilizzate confezioni di massimo 100 ml per un totale complessivo che non superi i 1000 ml. Ti ricordiamo di inserirli in un busta di plastica trasparente richiudibile insieme al bugiardino.

Fatta la regola, trovata l’eccezione: facciamo riferimento al Regolamento UE n.185/2010 della Commissione del 4 marzo 2010 che afferma che non c’è nessun limite sui liquidi solo se essi:

  • devono essere utilizzati durante il viaggio e sono necessari per scopi medici o per un regime dietetico speciale, compresi gli alimenti per neonati.

Fai particolare attenzione perché le prescrizioni mediche per portare in cabina i medicinali non devono essere state rilasciate da più di un mese. In esse, ci devono essere riportate:

  • nome e cognome, data di nascita di colui che assumerà il farmaco
  • nome e cognome, qualifica professionale, indirizzo professionale e firma del medico
  • dati del medicinale: nome comune e non quello commerciale che non può essere uguale all’estero, quantità, concentrazione e posologia.

Se hai qualche dubbio sulla lista dei medicinali che si possono portare a bordo ti suggeriamo di consultare il tuo pediatra che conosce il tuo piccolo. Chi meglio di lui potrà poi consigliarti quali sono i farmaci che vanno portati in base alla destinazione e alla durata del viaggio?

Anche il farmacista potrà dirti quali sono quelli che necessitano di prescrizioni mediche nell’eventualità tu debba acquistarli mentre sei lontano da casa.

Ti ricordiamo che ci sono dei medicinali che non possono essere inseriti nel bagaglio da stiva come l’insulina perché le basse temperature ne compromettono l’efficacia.

Una lista essenziale di medicinali da avere se voli con i bambini?

Va da sé che il kit dei farmaci va pensato in base alla destinazione del viaggio e personalizzato sulle specifiche esigenze di ogni figlio: se ad esempio siete in partenza per il mare potrebbe tornarti utile un prodotto a base di ammoniaca nell’eventualità di uno spiacevole incontro con le meduse.

 Devono esserci:

  • un antipiretico contro la febbre
  • un antistaminico per eventuali reazioni allergiche
  • un anticinetosico se soffre il mal di aereo
  • un disinfettante
  • una confezione di cerotti
  • un termometro
  • uno sciroppo contro la tosse
  • una crema contro i piccoli traumi

Può accadere che un farmaco che utilizzi abitualmente possa non essere ammesso nel paese in cui sei diretto.

In questo caso ci vuole qualche attenzione in più perché può venir portato a bordo solo rispettando certe condizioni: prima della partenza, ti suggeriamo di informare l’autorità competente che tuo figlio necessita di quel medicinale.

Tiene presente che ti occorrerà, anche in questo caso, il certificato medico che attesti la necessità di assumerlo.

Abbiamo risposto a tutte le tue domande? Hai bisogno di più informazioni? Contatta il nostro CALL CENTER prima di metterti in viaggio e preparare i medicinali nel bagaglio.

Albastar.es

Pin It on Pinterest

Share This